domenica 15 settembre 2013

TARTE ALLE PRUGNE E CANNELLA


Ferie finite, ritorno in città, ritorno alla routine, alle solite facce, alle solite persone, alle solite cose. Noia. O forse no. Desiderio di rientrare nella mia vita di tutti i santi giorni. Quella vita da cui ogni giorno non vedo l'ora di scappare, che voglio allontanare con la mente pensando a luoghi solitari, nuovi. Eppure, per assurdo, quando mi ci trovo, in quei luoghi, non vedo l'ora di tornare a casa. Credo sia la natura umana che aspira sempre a ciò che non possiede, ma poi quando ottiene ciò a cui anela, si sente destabilizzata e vorrebbe la sicurezza quotidiana, il porto sicuro a cui approda ogni sera dopo il lavoro.

Comunque sia la mia vacanza è stata molto bella (banale affermazione la mia) come tutte le vacanze in genere dovrebbero essere. Ma la mia vacanza è stata di più. E' stata un arricchimento dello spirito, un rigenerarsi di sensazioni, un lustrare gli occhi di fronte a paesaggi nuovi, inconsueti. Ammirare il mare da una scogliera, passeggiare al sole settembrino ancora rovente di una spiaggia dalla sabbia bianca, perdere lo sguardo tra i portali delle mille e una chiesa barocca della meravigliosa Lecce, entrare casualmente in un cortile bianco e assolato con siepi ricche di fiori rossi di una piccola casa di Nardò... per me questa è la felicità! La felicità a volte è fatta di niente, ma è un niente che ti colma l'animo di grandezza, non lo puoi pesare, non lo puoi misurare, ma è lì, dentro di te e nessuno mai te lo toglierà. Per il resto della tua vita serberai il ricordo di una sensazione che hai vissuto in quel preciso momento e che è solo tua. 

Al mio rientro ho voluto subito preparare questa tarte leggera che simbolicamente dà inizio all'autunno, o meglio termina il periodo estivo e comincia quella fase in cui si ha voglia di sapori meno leggeri e più corposi. Le prugne mi piacciono tanto e l'ispirazione mi è venuta dal solito libro di Felder, fonte di tante idee originali.

Eccola qua (vi scrivo la ricetta tradotta dal francese):
Per 6 persone
tempo di preparazione: 20 minuti
riposo della pasta: 2 ore
cottura: 35-40 minuti

Pasta brisée
125 g di burro in pezzetti
250 g di farina W180 (quella per biscotti)
1 cucchiaino di sale fino
40 g di zucchero semolato (io ho usato quello di canna)
125 ml di acqua fredda

Mescolate insieme la farina, il burro a pezzetti, il sale e lo zucchero con un cucchiaio di legno fino a sabbiare il composto. A questo punto aggiungete l'acqua fredda e continuate a mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo. Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e ponete a riposare in frigo 2 ore circa.

Accendete il forno a 200°, tirate fuori la pasta brisée da frigo e stendetela con l'aiuto di un matterello ad uno spessore di circa 3mm. Sistematela su un stampo imburrato di cm 24 di diametro, quindi bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta. Ora passate alla garniture.

Per la garniture
50 g di pan grattato fine
500 g di prugne fresche
2 cucchiai di zucchero semolato
1/2 cucchiaino di cannella in polvere

Tagliate le prugne a metà e denocciolatele, quindi praticate un'incisione in ogni metà dei frutti. Cospargete il pan grattato sulla pasta brisée (questo accorgimento vi aiuterà ad isolare la pasta dalle prugne e a renderla croccante). Stendete le prugne tagliate sul fondo della pasta brisée ricoprendola tutta. Infornate per 35-40'.
Mescolate nel frattempo lo zucchero con la cannella e al momento di estrarre dal forno la vostra tarte cospargete la superficie con zucchero e cannella. Et volià, la tarte è servita!


14 commenti:

  1. Io preparo questa torta con una pasta lievitata e leggermente dolce; l'abbinamento prugne e cannella rimane comunque strepitoso e ben si addice a questi giorni di quasi autunno con il rientro nella routine quotidiana che ha comunque un suo fascino rassicurante.
    Claudette

    RispondiElimina
  2. Bella ricetta ho provato anch'io la brisée di Felder e mi piace. Questa tarte deve essere veramente fantastica mi pice quel asprigno tipico della prugna brava Patti!!

    RispondiElimina
  3. Buonissima!!!! non ho mai fatto un dolce con le prugne... :-D baciotti e buona domenica :-)

    RispondiElimina
  4. oddio che fotooooooooooo..e che spettacoloooooooooooooooooooooo!!! sei troppo avanti!!!

    RispondiElimina
  5. Una splendida tarte, Patti. E la pasta brisee è perfetta. davvero magnifica.
    Un abbraccio
    MG

    RispondiElimina
  6. quanto mi piace questa tarte e lo stampo in cui l'hai fatta! mi sa che la proverò!

    RispondiElimina
  7. Ciao, bella e leggera questa tarte alle prugne, quello che ci vorrebbe per concludere questa domenica!
    baci baci

    RispondiElimina
  8. grazie a tutte ragazze, siete sempre carine!

    @aria: lo stampo lo trovi facilmente nei negozi di casalinghi forniti, è della linea Maxwell Williams e c'è anche giallo, verde e lilla.

    RispondiElimina
  9. Bella e buona prendo nota anch'io. Ciao

    RispondiElimina
  10. bellissima questa torta!!! che dici se ci aggiungessi anche un pò di crema frangipane tra le prugne? sempre bravissima e foto bellissime! un abbraccio a presto!

    RispondiElimina
  11. Grazie simona, ottima idea l'aggiunta di frangipane deve starci proprio bene! un bacio

    RispondiElimina
  12. La felicità è fatta di gesti e cose semplici, quindi non posso che condividere con te cara Patti. Leggerti è sempre cosi piacevole, cosi come seguire le tue ricette ed ammirare le tue foto. Devo provare anch'io la pasta brisè con lo zucchero di canna cosi come le prugne con la cannella.
    che meraviglia tesoro... un abbraccio grande e grazie per questo momento quasi di coccola^_^

    RispondiElimina
  13. Patti cara io vivo un pò le tue stesse emozioni... sempre alla ricerca dei mie sogni, progettare e lavorare per realizzare.... sono poi quella che si appaga nel vedere la famiglia riunita a tavola o nel vedere la bimba giocare col papà.. In questi giorni che lui è distante per lavoro, persino quello di svegliarci tutti insieme è il mio desiderio più grande... godere sempre delle bellezze che abbiamo quando possiamo... un pò il mio motto
    Deliziosa la tua tarte... anche leggera senza aggiunta di creme ma solo frutta fresca:* un abbraccio dolcezza:*

    RispondiElimina
  14. ha un aspetto invitante!!
    grazie per la condivisione

    RispondiElimina

Grazie per aver lasciato un pensiero!